Subscribe

Cum sociis natoque penatibus et magnis

    Author: La Pasta di Aldo

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text] La sedicesima edizione del Salone Internazionale dell'Alimentare Italiano è la vetrina più importante dell'industria del cibo.                                                     Questo Made in Italy però va coniugato al fattore umano culturale e territoriale. Un Made in Italy che vende

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text] Aldo non è il nome di un pastaio, come si potrebbe credere, bensì un acronimo comporto dalle prime sillabe dei cognomi di Mario ALzapiedi e Luigi DOnnari. Gli artefici della celebre pasta all'uovo di Monte San Giusto, che nel giro di pochi anni ha conquistato i cuori di molti gastronomi e chef. Tra questi Heston Blumenthal, rimasto impressionato, pare, dalle caratteristiche

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text]Per sorprendere gli ospiti a una cena natalizia, si comincia dal primo, con paste artigianali speciali! 30 Novembre 2011[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text]Le piccole imprese crescono quando ci sono la passione, lo spirito di ricerca e il rigore della prima ora. La Pasta di Aldo continua ad essere in gran forma e ad avere un aspetto dorato, ruvido e vibrante, frutto di una concentrazione di uova (il 30%, da galline allevate a terra), di un mix di 3 semole italiane, di una lavorazione

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text]Sottilissimi o belli spessi, di farina di grano duro bio o di riso, da cuocere in acqua bollente o da saltare in padella. Mini guida ai formati di pasta più gourmet del mondo Spaghetti sì, ma all'uovo e della sfoglia porosa. Prodotti artigianalmente con farina di semola e uova. Vengono appesi su telai e essiccati lentamente. Cuociono in 4/6 minuti. DONNA MODERNA -

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text]Di Monte San Giusto, paese del maceratese ma dell'arcidiocesi fermana, si possono raccontare tre cose. La prima: la stupenda Crocefissione opera del pittore Lorenzo Lotto; la seconda: il palazzo del vescovo Nicolò Bonafede che fu il committente della pala d'altare. La terza: La Pasta di Aldo, la famosa pasta rinomata in Europa. Abbiamo rivisitato questi tre elementi e quel che n'è

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text] COME minuscoli cristallini luccicanti di quarzite o come finissima e doata sabbia del deserto scivolano fra le dita, setose e fugaci, le semole selezionate che compongono un'opera d'arte di assoluta eccellenza: la pasta di ALDO; acronimo che trae origine dai cognomi dei coniugi Maria Alzapiedi e Luigi Donnari. Ai piedi del borgo di Monte San Giusto, sul fondo rurale di

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text] C'E LA PASTA all'uovo, eccezionale e apprezzatissima, ma ALDO non c'è. O per meglio dire, non c'è mai stato: il nome del celebre pastificio di Monte San Giusto è un acronimo che comprende le prime sillabe dei cognomi di Maria Alzapiedi e di suo marito, e proprietario dell'azienda, Luigi Donnari. Un giorno i due decidono di mettere a frutto l'esperienza

    [vc_row content_text_aligment="" use_row_as_full_screen_section="no"][vc_column][vc_column_text]La pasta può essere prodotta in tanti modi: per amore, hobby, necessità e tradizione. Non va dimenticato il lavoro, ma per qualcuno può diventare una religione. E' il caso di Luigi Donnari e Maria Alzapiedi di Monte San Giusto (MC) un borgo della provincia marchigiana posto tra il mare e la montagna. Il centro semisconosciuto ospita la fatica e la