Subscribe

Cum sociis natoque penatibus et magnis

Metodo AL+DO

Essere artigiani significa studiare i Maestri, fare tentativi per raggiungere il proprio concetto di perfezione e poi collaudare un metodo. Nel pastificio de La Pasta di Aldo c’è avanguardia, ma le fasi di lavorazione rispecchiano i modi delle autentiche massaie delle Marche che con ritmo e cuore trasformano con preziosa maestria le materie prime. Il metodo Aldo è fatto di attenzioni, dettagli e semplicità.

Dall’impasto al prodotto finito ci sono 2 ingredienti, 6 fasi e un massimo di 48 ore di attesa.

Gli strumenti da lavoro sono realizzati da Maria e Luigi che, prendendo le misure con sensibilità e buon senso, hanno disegnato e realizzato macchinari unici al mondo con telai e cannucce. La pasta, che nasce rigorosamente lunga, è essiccata lentamente, appesa, nella stessa maniera come si asciuga il grano nei campi. La scatola che conserva e presenta la porosa e inebriante pasta all’uovo è la sintesi del metodo Aldo: minimale, pratica nell’utilizzo, progettata e realizzata nel pastificio.

Semola e uova

La Pasta di Aldo ha una lavorazione artigianale. Come tradizione vuole non c’è acqua tra gli ingredienti. L’etichetta della pasta all’uovo è breve e concisa: semola di grano duro e 32% uova di gallina. Solo materie prime italiane scelte, testate, selezionate e bilanciate da Maria e Luigi per poter ottenere pasta mordace e profumata di colore giallo intenso ma al contempo opaco, porosità, elasticità, tenacia. La sfoglia viene lavorata con pochi passaggi per garantire la massima resa della pasta in fase di cottura. Prima di utilizzare una specifica semola non trattata c’è lo studio del frumento che Luigi affronta proponendo agli agricoltori tecniche colturali e terreni: il tutto per poter dare il via all’iter della filosofia delle varie linee de La Pasta di Aldo e garantire le proprietà dei principi nutritivi. La ricerca delle uova presuppone, come principio base, certificazioni a tutela del consumatore.

Tra i fornelli, essere grandi esperti di ricette non è necessario: bontà e genuinità di un piatto de La Pasta di Aldo emergono già con un filo di olio extravergine d’oliva.