Maltagliata

5,90 63,72 

La Pasta Maltagliata è la nostra Pasta Corta. Forse la Pasta che meglio di ogni altra può offrire la base ideale per dare libero sfogo alla propria creatività in cucina. Pasticciata al forno come una lasagna; saltata in padella con un sauté di pesce oppure con un condimento più caratterizzante come potrebbe essere “funghi e salsiccia”. Per ridurre la sfoglia in frammenti ancora più piccoli basta sgretolarla delicatamente tra le mani ed ecco pronta la Maltagliata giusta per Pasta e Fagioli oppure per una colorata Zuppa di verdure e legumi. Da gustare per capire che la Pasta di Aldo è la Pasta all’Uovo.

Tempo di cottura:  4 / 6 minuti

COD: PDA_MALT Categoria:

Descrizione

Caratteristiche

Ingredienti: semola di grano duro, uova 32%
Forma: Pasta corta irregolare
Spessore della sfoglia: 0,9 ÷ 1,3 mm
Larghezza: irregolare
Aspetto esteriore: colore giallo vivo, sfoglia ruvida e porosa.
Odore: Proprio e caratteristico della pasta all’uovo

Info Utili

Durata del prodotto: 18 mesi a decorrere dalla data di produzione
Per una corretta conservazione: Conservare in luogo fresco, asciutto e areato, lontano da fonti di calore e luce.
Allergeni: Glutine, Uova

Può contenere soia e senape

Valori nutrizionali medi (per 100g)

KCAL: 370
KJ: 1564
Grassi: 5,6 g di cui saturi 1,8 g
Carboidrati: 61 g di cui zuccheri 1,1 g
Proteine: 16 g
Sale: 0,16 g

Modalità di cottura

Cuocere in abbondante acqua (2 l. ogni 100 g di pasta), salata al momento dell’ebollizione. Immergere la pasta nell’acqua. Non mescolare la pasta nel primo minuto di cottura per preservare la lunghezza del prodotto. Cuocere a fuoco vivo per il tempo di cottura indicato. Scolare la pasta e mantecarla in padella con il sugo per far si che essa lo assorba.

Qualità Italiana

Prodotto e confezionato in Italia.
Paese di coltivazione del grano: Italia.
Paese di molitura: Italia

Dal Ricettario

Maltagliata gratinata con cicoria di campo, acciuga e pecorino

In una capiente pentola, cuocere le sfoglie per circa 4 minuti con acqua salata e poco olio EVO. Togliere ed asciugarle in tovagliolo pulito. Nella stessa acqua tuffare la cicoria tagliata grossolanamente cucinandola per 4 minuti. Scolare la cicoria e guazzare poi nel soffritto. Mondare le cicoria e spezzettarla grossolanamente. Per la cicoria: tritare molto finemente la cipolla e l’aglio e far soffriggere in padella antiaderente. Quando sarà ben appassita, aggiungere l’acciuga a pezzetti. Bagnare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco dolce per 5 minuti. Aggiungere la cicoria scottata e tagliata. Condire con il pecorino grattato. Per i fazzoletti: dividere la sfoglia in 6 fazzoletti da 8×8 cm, riempire il centro con la cicoria, piegarli a triangoli ed alloggiarli in cocottine individuali. Per la besciamella: bollire il latte, aggiustare con poco sale e pepe bianco. Mescolare olio e farina con una frusta versando del latte bollente. Cuocere per alcuni minuti evitando di creare dei grumi. Con la stessa salsa cremosa glassare i fazzoletti individuali e condire con del pecorino miscelato a del pane grattato. Gratinare in forno preriscaldato a 180° C per 12 minuti. Guarnire con del bacon arrostito.

Per il ripieno di cicoria

  •  50 g olio EVO
  • 80 g cipolla bianca
  • 2 g peperoncino rosso fresco
  • 60 g acciuga sott’olio
  • 10 g aglio
  • 100 g brodo vegetale
  • 300 g cicoria di campo
  • 40 g pecorino stagionato10 g rosmarino

 

Per la besciamella

  • 300 g latte fresco
  • 30 g olio EVO
  • 30 g farina bianca
  • q.b. sale e pepe bianco
  • 30 g pecorino e pangrattato
  • 4 fette di bacon